Origini ed evoluzione

BeachvolleyballWilliam G. Morgan, istruttore di educazione fisica presso l'YMCA College di Holyoke, Massachusetts, il 6 febbraio 1896 tenne una conferenza ad alcuni insegnanti di educazione fisica su un gioco da lui ideato: la minonette (il nome deriva da quello di un gioco settecentesco con la palla). E' in pratica questa la data di nascita della pallavolo.
Da minonette a volleyball
La neonata minonette, per diventare volleyball, dovette percorrere 100Km. Da Holyoke si trasferì nel College di Springfield, dove Morgan trovò in Albert T. Halstead un adepto realista che trasformò la minonette in volleyball.
Il significato di volleyball
Volleyball, che è la traduzione inglese di pallavolo, deriva da "volley" che vuol dire "raffica/colpo violento" o, nel gergo del tennis, "colpo al volo". Invece di pallavolo si potrebbe perciò tradurre "palla sparata"!
La pallavolo e l'Europa antica
In Italia, nel Medioevo, veniva giocata una specie di pallavolo, le cui origini si possono addirittura ritrovare in antichi giochi greci e romani. Dall'Italia il gioco fu esportato in Germania verso la fine dell'800 dove prese il nome di "Faustball" (die Faust=pugno + der Ball=palla = "pallapugno"). Tutti questi giochi, comunque, differivano alquanto da quello ideato da William G. Morgan.
1946: nasce la FIPAV
La data ufficiale della nascita della Federazione Italiana di Pallavolo è il 31 marzo 1946. La FIPAV venne riconosciuta dal CONI, il Comitato Olimpico Italiano, già l'anno successivo e ne divenne membro effettivo nel 1955.
La Federazione Internazionale (FIVB)
Nell'aprile del 1947 si riunirono a Parigi i rappresentanti di 15 federazioni nazionali, tra cui quella italiana, che diedero vita alla Federazione Internazionale di Volleyball. Gli attuali membri della FIVB sono 220. Nel 1964, a consacrazione dell'universalità di questo sport, in occasione dei Giochi di Tokyo, la pallavolo fu inserita nel programma olimpico.

(Fonte: Wikipedia)